Vertik Area Dolomiti
Vi aspetta tutti i giorni

Arroccati ai piedi del Sasso Bianco
di fronte alla maestosità della parete Nord Ovest del Civetta...
Intenti a trasmettere la loro passione
chi troverete? Noi!

LA STRUTTURA ACQUISTA

Un gruppo eterogeneo sotto ogni punto di vista:

Un gruppo eterogeneo sotto ogni punto di vista: guide alpine, atleti, alpinisti ed istruttori federali Vi aspettano per vivere insieme la passione per la verticale!

Vertik Area Dolomiti

Nasce dalla ferma volontà di offrire al proprio territorio una serie di strumenti per attrarre turisti e residenti, dimostrando che, volendo e sapendo: si può fare!

  • Oltre 650 mq arrampicabili
  • 30 catene con itinerari di varie altezze, da 5 a 16 metri
  • Vie di difficoltà dal 4 all'8
  • Parete omologata per l'arrampicata speed
  • Sala training
  • Area corda
  • Ristorante panoramico
  • Massoterapista

SCOPRI DI PIÙ

LA STRUTTURA
ci piace raccontarla in tre aree distinte

TERZO PIANO

IL BAR RISTORANTE, il più alto della struttura, gode di due meravigliosi punti di vista: una grande vetrata sulle pareti d'arrampicata e una serie di vetrate sulla parete Nord Ovest del Civetta.

PIANO INTERMEDIO

LE GRADINATE per assistere a gare ed eventi, si trova la reception ed uno spazio dedicato a rimettere in piedi i climber acciaccati, grazie alle mani di una massoterapista.

PIANO TERRA

IL CUORE DELLA VERTIK AREA DOLOMITI! con spogliatoi, sala training, pareti e area corda; il luogo ideale per allenarsi in autonomia, tracciatura dei percorsi via app by Kreal E Climber.

AREA CORDA

Distinta a sua volta in diverse zone.
Ospita una trentina di catene, con vie di 16 metri e sviluppi che possono raggiungere e superare i 20.

PARETE SPEED

con tutte le caratteristiche per ospitare gare junior e senior di velocità (16 metri – 15° di inclinazione negativa), al momento l'unica in Veneto.

PARETE APPOGGIATA

il retro della speed, perfetta per imparare a muovere i primi passi, ma anche per tracciare divertenti vie sostenute e ad alto contenuto tecnico.

PARETE VERTICALE

perfettamente “a piombo”, con un bellissimo diedro e tante possibilità per sperimentare i primi passi nel mondo della tecnica … qui senza i movimenti giusti si fa poca strada!

PARETE PRINCIPALE

più o meno strapiombante a seconda del settore, con tratti in cui, dalla base alla catena, esce per circa 6 mt. Un bel banco di prova, anche per i più forti, ma dove non mancano linee facili per offrire a tutti l'emozione della grande parete.

PARETE ISOLATA

verticale, con vie divertentissime e sempre sostenute per il grado. Offrirà quanto prima un terreno perfetto per apprendere le tecniche multipich e le manovre base per il soccorso alpino.

PARETE PRIMI PASSI

contigua alla Speed, alta giusto quei pochi metri necessari a prendere confidenza con il mondo della verticale!

PREZZI

Entrata per fascia oraria:

  • 10,00 euro adulti
  • 5,00 euro bambini (fino ai 13 anni)

Entrata giornata intera:

  • 15,00 euro adulti
  • 9,00 euro bambini (fino ai 13 anni)

Sconti:

  • 15% residenti nei Comuni dell'Unione Agordina
  • 15% membri CNSAS
  • 15% guide alpine e asp. guida
  • 20% affiliati Ass. La Rivolta
  • 50% bambini dai 3 ai 13 anni

TESSERE - ABBONAMENTI

Tessere, abbonamenti mensili, annuali: rivolgersi alla segreteria della palestra. Danno diritto al libero accesso alla struttura dal lunedì al venerdì, senza limiti di orario.

TESSERE ED ABBONAMENTI NON VALGONO NEL WEEKEND E NEI GIORNI FESTIVI... Perché?

Per garantire a tutti la miglior fruizione. Infatti, gestendo unicamente on-line gli accessi del weekend, avrai sempre la garanzia di un numero ideale di arrampicatori contemporaneamente presenti in palestra. I soli abbonamenti garantiscono comunque uno sconto importante sugli accessi del weekend.

  • 10 entrate fascia oraria 90 euro
  • 10 entrate giornaliero 130 euro
  • 1 Mese 60 euro
  • 3 Mesi 150 euro
  • 6 Mesi 250
  • 12 Mesi 400 euro

Come funziona se voglio venire a scalare alla Vertik Area?
Controllo sul calendario qui sotto se alla data e fascia interessata ci sono ancora posti liberi, acquisto l'accesso e via!

CORSI

CORSI BAMBINI E RAGAZZI

Gioco, sport e agonismo

Ai corsi per bambini/ragazzi sono sempre affincate proposte su roccia con guida alpina, allo scopo di offrire un'esperienza quanto più possibile completa. Per i partecipanti a “Sport Arrampicata” e “Agonisti” è possibile partecipare alle gare del circuito regionale della Federazione Arrampicata Sportiva Italiana (FASI).

CONTATTA LA SEGRETERIA

CORSI ADULTI

Base, avanzato e multipitch

Si organizzano percorsi formativi per individuali o piccoli gruppi, con giornate ed orari flessibili. Ogni Corso Adulti prevede sempre una giornata su roccia con guida alpina per sperimentare le competenze acquisite indoor.

Corso per primi di cordata

4 lezioni da 1h e 30' ciascuna, per imparare a scalare da primi di cordata, completando così il percorso per l'autonomia in falesia.

CONTATTA LA SEGRETERIA

CONTATTACI!

Vertik Area Dolomiti Vi aspetta tutti i giorni

Indirizzo

loc. al Pian, 5 32020
San Tomaso Agordino (BL)

Chiamaci subito!

+39.379.2899511

Orari di apertura

Lun: 14,00 - 21,30
Mar – Ven: 9,00 - 21,30
Sab – Dom: 9,00 - 18,00
(verificare sui social l'apertura)

SCOPRI LE DOLOMITI CON NOI!

Guide Alpine, Guide Naturalistiche e Accompagnatori di Media Montagna:

ecco chi ti accompagnerà nelle piccole e grandi avventure che vorrai condividere con noi!

TRAVELSPORT

Informativa sulla Privacy e Regolamento interno

Informativa sulla Privacy ai sensi dell’articolo 13 del Codice in materia di protezione dei dati personali.

Informativa sulla Privacy ai sensi dell’articolo 13 del Codice in materia di protezione dei dati personali Ai sensi degli art. 13 e 14 del Regolamento UE 2016/679 in materia di protezione dei dati personali (“GDPR”) ti informiamo di quanto segue.
Finalità del trattamento e base giuridica.
Vertik Area Dolomiti tratta i tuoi dati personali esclusivamente per lo svolgimento dell’attività istituzionale ed in particolare:
a) per la gestione del rapporto associativo (invio della corrispondenza, convocazione alle sedute degli organi, procedure amministrative interne) e per l’organizzazione ed esecuzione del servizio
b) per adempiere agli obblighi di legge (es. fiscali, assicurativi, ecc.);
c) per l’invio (tramite posta, posta elettronica, newsletter o numero di cellulare o altri mezzi informatici) di comunicazioni legate all’attività ed iniziative strettamente connesse alla palestra;
d) in relazione alle immagini/video, per la pubblicazione nel sito della palestra, sui social network o su newsletter o su materiale cartaceo di promozione delle attività istituzionali della palestra, previo Tuo esplicito consenso;
e) in relazione alla foto personale, per l’inserimento nel tesserino di riconoscimento;
f) per la partecipazione a corsi, incontri e iniziative e per l’organizzazione e gestione dei corsi;
g) per analisi statistiche, anche in forma aggregata.

La base giuridica del trattamento è rappresentata dalla richiesta di adesione e dal contratto associativo (art. 6 comma 1 lett. b GDPR), dal consenso al trattamento (art. 6 comma 1 lett. a – art. 9 comma 2 lett. a GDPR), dai contatti regolari con la Vertik Area Dolomiti (art. 9 comma 2 lett. d GDPR), dagli obblighi legali a cui è tenuta la stessa palestra (art. 6 comma 1 lett. c GDPR).

Modalità e principi del trattamento.
Il trattamento avverrà nel rispetto del GDPR e del D.Lgs. n. 196/03 (“Codice in materia di protezione dei dati personali”), nonché dei principi di liceità, correttezza e trasparenza, adeguatezza e pertinenza, con modalità cartacee ed informatiche, ad opera di persone autorizzate dalla Vertik Area Dolomiti e con l’adozione di misure adeguate di protezione, in modo da garantire la sicurezza e la riservatezza dei dati. Non verrà svolto alcun processo decisionale automatizzato.

Necessità del conferimento.
Il conferimento dei dati anagrafici e di contatto è necessario in quanto strettamente legato alla gestione. Il consenso all’utilizzo delle immagini/video e alla diffusione dei dati nel sito istituzionale e nelle altre modalità sopra descritte è facoltativo.

Comunicazione dei dati e trasferimento all’estero dei dati.
I dati potranno essere comunicati agli altri soci ai fini ai fini dell’organizzazione ed esecuzione del servizio. I dati potranno essere comunicati ai soggetti deputati allo svolgimento di attività a cui la Vertik Area Dolomiti è tenuta in base ad obbligo di legge (commercialista, assicuratore, sistemista, ecc.) e a tutte quelle persone fisiche e/o giuridiche, pubbliche e/o private quando la comunicazione risulti necessaria o funzionale allo svolgimento dell’attività istituzionale (formatori, Enti Locali, ditte che curano la manutenzione informatica, società organizzatrici dei corsi, ecc.). I dati potranno essere trasferiti a destinatari con sede extra UE che hanno sottoscritto accordi diretti ad assicurare un livello di protezione adeguato dei dati personali, o comunque previa verifica che il destinatario garantisca adeguate misure di protezione. Ove necessario o opportuno, i soggetti cui vengono trasmessi i dati per lo svolgimento di attività per conto dell’Associazione saranno nominati Responsabili (esterni) del trattamento ai sensi dell’art. 28 GDPR.

Periodo di conservazione dei dati.
I dati saranno utilizzati dalla Vertik Area Dolomiti fino alla cessazione del rapporto associativo. Dopo tale data, saranno conservati per finalità di archivio, obblighi legali o contabili o fiscali o per esigenze di tutela dell’Associazione, con esclusione di comunicazioni a terzi e diffusione in ogni caso applicando i principi di proporzionalità e minimizzazione.

Diritti dell’interessato.
Nella qualità di interessato, Ti sono garantiti tutti i diritti specificati all’art. 15 - 20 GDPR, tra cui il diritto all’accesso, rettifica e cancellazione dei dati, il diritto di limitazione e opposizione al trattamento, il diritto di revocare il consenso al trattamento (senza pregiudizio per la liceità del trattamento basata sul consenso acquisito prima della revoca), nonché il di proporre reclamo al Garante per la Protezione dei dati personali qualora tu ritenga che il trattamento che ti riguarda violi il GDPR o la normativa italiana. I suddetti diritti possono essere esercitati mediante comunicazione scritta da inviare a mezzo posta elettronica, p.e.c. o fax, o a mezzo Raccomandata presso la sede della Vertik Area Dolomiti.

Il Responsabile per la Protezione dei Dati (DPO) è VALERIO SCARPA a cui ciascun interessato può scrivere, in relazione al trattamento dei dati svolto e/o in relazione ai Suoi diritti, all’indirizzo e-mail vertikareadolomiti@gmail.com. Il DPO può essere altresì contattato telefonicamente tramite al numero +39 340 4823384. Titolare del trattamento. Il titolare del trattamento è VALERIO SCARPA tel +39 340 4823384 mail vertikareadolomiti@gmail.com

Regolamento interno palestra di arrampicata sportiva

1) AVVERTENZA
1.1. La pratica dell’arrampicata sportiva richiede il rispetto puntuale, scrupoloso e costante, da parte di tutti i frequentatori, delle norme di seguito riportate, nonché di qualsiasi altra norma cautelare, pratica e/o tecnica, applicabile all’arrampicata, idonea a garantire il rispetto dei migliori standard di sicurezza anche se non menzionata nel presente regolamento. Tale pratica può comportare, in ogni caso, un rischio di infortunio accidentale a sé o a terzi derivante da possibili cadute. E’ quindi consigliato ad ogni frequentatore di stipulare in proprio una polizza assicurativa individuale a copertura dei rischi inerenti tale pratica sportiva e dei relativi danni.
1.2. Qualsiasi pratica sportiva all’interno della palestra viene svolta autonomamente dal frequentatore:
-nella c.d. “area training”, a livello individuale, salva la facoltà di chiedere l’ausilio di un altro frequentatore che segua l’arrampicata ed eventualmente agevoli la caduta;
-sulle pareti adibite all’arrampicata “con corda”, con la necessaria ed inderogabile assistenza ed assicurazione di altro fruitore che abbia compiuto almeno 14 anni (salvo deroghe nei confronti di minori di anni 14 accompagnati da adulto che si assuma la specifica responsabilità di assistere il minore medesimo nella pratica dell’assicurazione) scelto autonomamente dal fruitore sotto la propria ed esclusiva responsabilità la Palestra non assume quindi alcun obbligo di assistenza, collaborazione, assicurazione tecnica, istruzione e/o insegnamento nei confronti di chi pratica l’attività sportiva, e non è tenuta a verificare la capacità ed esperienza dei frequentatori nella pratica dell’arrampicata sportiva e dell’assicurazione.

2) REQUISITI PER LA PRATICA SPORTIVA
Per lo svolgimento dell’arrampicata sportiva e comunque per quello di qualsiasi attività sportiva all’interno della palestra, con o senza l’utilizzo delle strutture e degli attrezzi della palestra, è obbligatorio che il frequentatore: -sia, in ogni caso, in condizioni psico-fisiche tali da permettere lo svolgimento di tale pratica;
-non abbia assunto sostanze alcoliche; stupefacenti; medicinali che possano compromettere lo svolgimento di tale pratica sotto il profilo della sicurezza;
-sia a conoscenza delle tecniche di arrampicata e di assicurazione che gli permettano di procedere, all’interno della struttura, in completa autonomia e sicurezza. Nel caso in cui il frequentatore non possieda tali conoscenze è consentito l’accesso esclusivamente al fine di partecipare a corsi/lezioni individuali e/o collettive di apprendimento oppure che il medesimo acceda insieme ad altro utilizzatore dotato dei requisiti di cui sopra alla quale responsabilità sarà esclusivamente affidato e che garantirà per lui.

3) ACCESSO ALLE STRUTTURE DELLA PALESTRA
3.1. L’accesso alla Palestra e alle strutture di arrampicata è consentito solo durante gli orari d’apertura, esposti sia all’esterno che internamente ai locali della struttura. L’accesso alla palestra è possibile solo se in possesso di apposita tessera elettronica che verrà fornita dopo l’accettazione del presente regolamento e che resta di proprietà della Vertik Area Dolomiti. La tessera elettronica è personale e non cedibile. In ogni caso, potrà essere richiesto di esibire all’ingresso o dopo l’ingresso un documento di identità valido, al fine di verificare l’uso legittimo della tessera elettronica da parte del frequentatore. Qualora da tale verifica risulti l’uso indebito della tessera elettronica, la stessa sarà ritirata dal personale della struttura.
3.2. La palestra non fornisce il materiale tecnico individuale se non concordato preventivamente.
3.3. La palestra potrà, previo avviso posto in bacheca, essere occasionalmente chiusa o parzialmente agibile (corsi di arrampicata, manifestazioni, tracciature, ecc.) senza che questo comporti una riduzione del prezzo del biglietto, dell’abbonamento o diritto a rimborso e/o a risarcimento danni e/o a indennizzi.
3.4. La palestra non assume l’obbligo e la responsabilità per la custodia dei materiali e di qualunque altro bene o effetto personale durante la permanenza nella stessa.
3.5. Il personale della Vertik Area Dolomiti ha la facoltà, a propria discrezione e senza fornire motivazione alcuna, di richiamare e/o allontanare dalla palestra chiunque si comporti in modo ritenuto non conforme a quanto previsto nel presente regolamento.

4) NORME GENERALI DI COMPORTAMENTO DEI FRUITORI
4.1. Durante le attività all’interno della palestra ogni frequentatore deve adottare un comportamento educato, diligente e igienico al fine di evitare rischi per se stesso e per gli altri. E’ vietato arrampicare o comunque entrare in palestra a torso nudo e a piedi scalzi.
4.2. All’interno della palestra è vietato svolgere qualsiasi attività incompatibile con l’arrampicata sportiva: è inoltre vietato fumare e cibo. E’ consentito l’utilizzo di dispositivi personali di riproduzione audio video (lettore mp3 e simili) a condizione che non vengano utilizzati durante l’arrampicata e/o la sicura e/o con gli auricolari, comunque con il divieto di arrecare disturbo agli altri fruitori.
4.3. All’interno della palestra è consentito solo l’utilizzo del magnesio solo in forma liquida o in palline, che riducono la quantità di polvere e aumentano l’igiene dell’ambiente.
4.4. Per l’utilizzo delle pareti di arrampicata e del boulder è obbligatorio utilizzare calzature da arrampicata pulite ed asciutte; non sono ammessi altri tipi di calzature.
4.5. Il posizionamento delle prese, la tracciatura delle vie ed il posizionamento dei connettori di sicurezza è riservato al personale della palestra; le prese non possono essere spostate o girate dai fruitori, i quali -in ogni caso devono fare attenzione alla possibilità di appigli allentati. Qualsiasi necessità di ripristino o intervento tecnico dovrà essere tempestivamente segnalato al personale responsabile, in particolare in caso di anomalie strutturali (viti allentate, elementi instabili, appigli che girano).
4.6 in ogni caso, anche per quanto non espressamente previsto dal presente regolamento, il fruitore si impegna ad attenersi scrupolosamente alle indicazioni eventualmente fornite dal personale della palestra.

5) NORME PARTICOLARI PER L’USO DELLE SALA TRAINING
5.1. E’ vietato utilizzare le pareti training indossando l’imbracatura, connettori, sacchetto porta magnesite, orologi, anelli, moschettoni, chiavi e/o altri elementi contundenti che possano danneggiare il materasso di protezione o essere potenzialmente pericolosi in caso di caduta.
5.2. Se si arrampica in traverso lungo i pannelli, ha la precedenza chi scala in verticale.
5.3. E’ vietato sostare sui materassi di protezione mentre altri arrampicatori stanno effettuando fasi di scalata.

6) NORME PARTICOLARI PER L’USO DELLE PARETI DEDICATE
ALL’ ARRAMPICATA CON LA CORDA
6.1. Norme preliminari
Può essere praticata l’arrampicata da capocordata solo dai soggetti in possesso delle necessarie capacità tecniche e della relativa esperienza. E’ vietato l’uso di propri connettori dovendo l’utilizzatore utilizzare solamente i connettori preposizionati .
6.2. Materiali e nodo di assicurazione
Sulle pareti si può arrampicare utilizzando obbligatoriamente attrezzature e materiale (corde, imbracature, freni, moschettoni, connettori e dispositivi di protezione caduta) conformi all’uso specifico, in buono stato, dotati di marcatura CE. Ciascun frequentatore della palestra è responsabile della corretta manutenzione ed uso della propria attrezzatura personale e si assume quindi ogni responsabilità in relazione a danni a persone e/o cose cagionati dalla vetustà o mancata omologazione della attrezzatura in proprietà e/o uso. E’ consentito il solo uso di corde intere dinamiche omologate (non sono ammesse mezze corde), legate direttamente all’imbracatura con il nodo ad otto ripassato (nodo delle guide con frizione) ed utilizzando tutti i connettori intermedi per assicurarsi correttamente con la corda, nonché utilizzando strumenti di assicurazione omologati e conformi al diametro delle corde utilizzate.
Ogni frequentatore è responsabile della corretta esecuzione del nodo e del corretto utilizzo dell’attrezzo di assicurazione. Gli attrezzi di assicurazione devono essere utilizzati come indicato nelle relative istruzioni dei produttori e rivenditori.
Per qualsiasi arrampicata con la corda ciascuno dovrà essere assicurato, legandosi direttamente all’imbracatura, con il nodo ad otto ripassato (nodo delle guide con frizione).
6.3. Arrampicata da secondo di cordata
L’arrampicata da secondo di cordata è consentita con l’assicurazione praticata da un compagno che abbia i requisiti previsti dall’art. 2. L’arrampicata da secondo di cordata può essere affrontata solo se la corda è stata passata nel doppio ancoraggio sommitale. Il capo della corda a cui si dovrà assicurare è quello che passa in tutti i connettori dell’itinerario.
Colui che assicura deve rimanere in piedi e sulla perpendicolare dell’ancoraggio sommitale.
6.4. Arrampicata da primo di cordata
L’arrampicata da primo di cordata è consentita con l’assicurazione praticata da un fruitore che abbia i requisiti previsti dall’art. 2. Durante la salita devono essere passati in successione e correttamente tutti gli ancoraggi facenti parte dell’itinerario.
Raggiunta la sommità dell’itinerario, la corda deve essere passata in entrambi i moschettoni dell’ancoraggio finale.
6.5. Criteri per l’assicurazione L’assicuratore deve essere a conoscenza del corretto utilizzo dell’attrezzo preposto alla sicurezza del compagno che arrampica (Gri-gri, Cinch, Eddy, Click-up, Secchiello, ecc.). Prima di iniziare a scalare l’assicuratore deve accertarsi che il nodo dell’arrampicatore sia stato eseguito correttamente come all’art. 7.2, mentre spetterà all’arrampicatore la verifica che l’attrezzo di assicurazione sia predisposto in modo idoneo (cd partner check). L’assicuratore non deve allontanarsi dalla parete più di 2 metri. Il “lasco” della corda deve essere tenuto al minimo e l’attenzione dell’assicuratore sempre rivolta al relativo scalatore e alle manovre necessarie.